Feeds:
Articoli
Commenti

100 V

 

open-call-crowdfunding_erica-abelardo

“100V”
tecnica mista
Erica Abelardo

Palazzo Blumenstihl – Roma
in mostra dal 24 APRILE al 31 MAGGIO presso l’Istituto Polacco via Vittoria Colonna 1 Roma (RM).
Opera esposta nella Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca Del Senato dal 6 al 31 MARZO 2014

533613_10200878944725989_902381161_n

 

 

https://laboriosolaborioso.wordpress.com/contributi/open-call-crowdfunding_erica-abelardo/

 

Annunci

L’Omino biscottino…si trasforma, ecco la ricetta per la mia pasqua golosa!

seguono le manipolazioni grafiche che ho ideato.

ingredienti

OMINI DI PAN DI ZENZERO PASQUALI A MO DI PUPA (ricetta rivisitata)

300gr farina 00
100gr zucchero
100gr miele
100gr burro
1uovo
1+1\2 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di chiodi di garofano in polvere
1 pizzico di cardamomo verde in polvere

ovetti di cioccolato piccoli

bisq

 

In una ciotola montate lo zucchero con il burro. Quando avrete ottenuto un composto spumoso, aggiungete il miele e l’uovo.In un’altra ciotola mischiate farina, zucchero e le spezie.

Impastate tutto velocemente e fate riposare in frigorifero per un’ora avvolto in un foglio di pellicola trasparente.Stendere e ritagliare i vostri uomini sagomandoli a mano libera con un coltello o ricavandoli con uno stampino; ora create una sede per il cuore ovetto per ogni omino, fate cuocere in forno a 180° fino a doratura (10-12 minuti circa) sfornate e inserite gli ovetti di cioccolato incastrandoli nel cuore dei vostri omini. Se non siete riusciti a ricavare una sede per incastonare gli ovetti, scartateli, sezionateli a metà con un coltello ed incollateli all’omino con un po di miele, il risultato sarà uguale!

Serviteli adagiati su un piatto di giocose girelle pan di spagna e cioccolato 😀
Ecco pronte le vostre fantastiche Pupe Biscottino!

BUONA PASQUA A TUTTI!

girelleil pupo biscottino

 

 

insiemeAUPANon conoscete l’Omino Biscottino?????

Sentitevi in colpa e correte a vedere Shrek 1

https://youtu.be/Qn4A8x0Bav0?list=RDQn4A8x0Bav0

https://youtu.be/s_M-TiZXSm4

https://youtu.be/lLNLAUCbRaQ

https://www.youtube.com/watch?v=egCC2O_8bks

Letterina online ad Einstein

IL GENIO E LA CRISI

einstein-crisi-2

un tripudio di massime, che dichiara una visione molto sempliciona del problema….
peccato che la crisi si supera con l’impegno della collettività e non del singolo.
Sorrido e provo a rispondere ad Einstein

Caro…,
esiste la possibilità se non la certezza che il singolo possa avere una valida intuizione, buona volontà e zero pigrizia, inventare, lavorare duro ad un progetto geniale e innovativo, aprire un attività per commercializzarlo e vivere della sua valida idea…. ma se poi cè la burocrazia, le leggi le tassazioni a frenare il suo percorso ecco che il suo progetto non va avanti.       In realtà la riuscita di un idea singola è influita da tante persone…anche involontarie che ne faranno parte; perché il percorso che intercorre tra l’idea e la sua realizzazione pratica è l’esistenza di un sistema a catena che inevitabilmente coinvolge più mansioni al di fuori delle proprie e singole competenze …..il marchingegno non si muove se tutti non si attivano nei loro singoli ruoli a favore di tutti invece che solo per se stessi. Io vedo, con i miei occhi, che tanta gente si impegna ogni giorno, senza arresa e senza risultati per cui non essere pigri non può essere l’unica soluzione cardine del problema crisi, lei è generata principalmente dall’egoismo di tutti, il pensare al proprio orticello…e non a tutto il prato. Metaforicamente Il singolo orto è isolato solo apparentemente da uno steccato, sotto è condiviso, al prato, un sistema più grande che se gode salute ed ha un ottimale funzionamento restituisce efficacia al singolo orto. Tutti sono necessari… alla riuscita degli altri, l’unione degli intenti farebbe la forza verso un mondo senza crisi. Ma le intenzioni sono egoiste. Attualmente, fuori da questa utopia, gli scaltri e le persone con meno genialità e tanta cattiveria, riescono a procedere avvalendosi di strategie poco etiche come corruzione, potere, illegalità e menefreghismo. Loro si ritagliano un posto fuori dalla crisi e mentre il talento innovativo, o semplicemente la persona volenterosa ed etica vive bloccato nel rigagnolo. Non pensiamo ad un paese di lavativi…. esistono ma il loro numero è insignificante rispetto al numero di persone attive che perseverano la loro sopravvivenza, perché di vivere della loro ambizione è diventato fantascienza. Einstein era un grande genio, ma anche semplicemente un uomo con opinioni discutibili -.-

ciao Einstein

bacini

Erica

PUPPETADULT

trudy

 

 

size: 100×85 cm
tecnica: digital painting
autore: Erica Abelardo

PuppetAdult è la prima illustrazione di una serie. L’intero progetto è in modalità di sviluppo esecutivo, l’idea considera l’immaturità adulta, il titolo dichiara un ossimoro tra “stagionato” e “acerbo”, uno studio visivo e metaforico attraverso lo stato sintomatico della “sindrome di Peter Pan”.

Persone che rinnegano il loro stato anagrafe… atteggiamenti inusuali dell’animo umano, che reagiscono alla visione di un futuro sociale sfocato, confuso, regredendo capricciosamente nell’infantilismo.
PUPPETADULT sarà esposta dal 22 al 25 Maggio 2014 presso i locali del Diocleziano a Lanciano, all’interno del progetto (con)Fusioni.
“(Con)Fusioni è l’inusuale mostra delle opere incompiute, l’evento in cui chi partecipa decide di lasciare esposta una sua opera non finita, o indefinita, non conclusa, in fase di test o in corso d’opera, o indeterminata e per questo confusa o fusa con altri significati e percezioni. Questo perché non c’è niente di bello che apprezzare un’opera nel suo stato di incubazione, tra contorni non ancora nitidi prima del suo pieno compimento.” Luca Di Francescantonio (direttore creativo (Con)Fusioni)

 

 

1653879_10152055431368005_1598245851_n

thumb_bundle-103-uomo-e-donna.650x250_q95_box-0,0,647,247

In genere l’uomo per deformazione professionale amorosa è abituato ad ammaliare la preda con le parole….ma sembra non aver capito che senza di quelle la donna può essere colpita ancor più efficacemente con le gesta ..o solo con esse.

Non scambiate mai i nostri sorrisi e la nostra approvazione alle vostre parole come segno di conquista….badate che la donna per deformazione amorosa è portata ad essere gentile ed educata….ma è attenta e devota al detto

” le parole se le porta il vento” per cui se le stesse non sono accompagnate dalle azioni…ben presto,nel loro cervello, sarete marchiati da NC “non classificati” a ND “non idonei” -.-

Fate attenzione: la valutazione femminile non ha la memoria corta….segna ciò che gli viene detto e ne porta il conto della realizzazione (e successivamente anche la qualità della riuscita).

Più semplicemente: un uomo lo misura dalla parola data, mantenuta e dimostrata (questo processo talvolta è lucido, talvolta  inconscio è un indole peculiare  Donna).

Gli incantatori di serpenti credono ancora di non essere riconosciuti dalle donne….. ed è così che noi ci garantiamo la più efficace cernita della scelta e selezione maschile; lasciandoli decantare nel loro dire e osservandoli al seguito delle loro stesse parole…. assistendo il 70% delle volte alla loro autoflagellazione, apparentemente deluse e realmente divertite.

Soluzioni (ad un problema che non è una minaccia ma un opportunità)

1 non dite cio che non potrete realizzare con sicurezza,

2 non dite ciò che potrebbe incorrere nel rischio del primo punto.

3 i primi due punti sono importanti

4 non esagerate troppo con i complimenti sull’estetica della donna alla quale vi riferite, le donne sono molto autocritiche verso se stesse e perennemente alla ricerca della perfezione per colpa di questa società, per cui, contenetevi….un complimento esagerato fa automaticamente pensare alla vostre intenzioni di portarci a letto, se non avete queste intenzioni, moderatevi.
5 non fate nessuna economia sui complimenti caratteriali, non ponete resistenza agli spontanei complimenti che riguardano il suo lavoro, hobby e passioni.
6 siate credibili.
N.B.
ingredienti per l’inizio di una conquista vincente punti 1-2 -4-5
ingredienti per il mantenimento della conquista dovrebbero bastarvi anche soli i punti 3 e 6
un cordiale good luk! 🙂
Eka

poesie di una sand Artist

nd break

E’TEMPODINSABBIARE

Il tempo dei granelli…mi scorre tra le dita.

Io clessidra,

contenitore in movimento,

creo e disfo,

sento…

Luce e Sabbia

si trasformo in favole e visioni…
tra le mani materiche emozioni… poesie illustrate

che si consumano in un solo momento…

irripetibile.

Erica Abelardo

promo

post-51351-1298915358

IL CIELO SOPRA BERLINO

“Risalirò il fiume. È una vecchia massima umana, sentita spesso, ma che capisco solo oggi: ora o mai. E l’attimo del guado. Ma non ci sarà un’altra riva: c’è solo il guado, finché stiamo dentro il fiume. Avanti: nel guado del tempo, il guado della morte. Noi che non siamo ancora nati, scendiamo dalla torretta: guardare non è guardare dall’alto, ma ad altezza d’occhi.
Ora, innanzitutto farò un bagno…”
W.Wenders

Il cielo sopra Berlino

in mostra all’Aurum – Pescara dal 23 al 2 Agosto 2013
titolo: “Il cielo sopra Berlino”
(Der Himmel über Berlin) 1987 un film di Wim Wenders.
da cui ispirato il remake “City Of Angels”

la foto è un ibrido tra la post produzione e scatto al naturale… realtà e fantasia, equilibrio su cui le persone percorrono le loro vite e gli angeli le osservano…

B A C K S T A G E

back stage

Il cielo sopra Berlino b&n

IMG_6396

frame